CroceArcobalenoScuola della Parola – Decanato di Gallarate – 07 novembre 2013

Preghiere dei Fedeli

Rendici capaci, Signore, del silenzio dell’ascolto, perché possiamo parlarti con fiducia, nel “si” dell’obbedienza.

***

Aiutaci Signore ad avere fiducia sempre in Te e non solo qualche volta o quando mi fa comodo. Guidami attraverso la Tua Parola, affinché mantenga lo sguardo su di Te, anche nelle difficoltà.

***

Signore aiutami a capire dove tu mi vuoi mandare e a non opporre resistenza al tuo volere. Per questo ti preghiamo.

***

Aiutami nelle mie scelte. Ti prego.

***

Aiutami o Signore, a saper dialogare con te come chi ti sa ascoltare, ti sa rispondere, ti sa parlare con fiducia e amore.

***

Signore fammi capire che sempre mi vuoi “in piedi”.

***

Dio affido al tuo volere ogni evoluzione della mia vita affettiva. Sia fatta la tua volontà.

***

Mio Signore donami la grazia di ascoltarti nel profondo del mio cuore e mandami dove tu vuoi, parlami il mio cuore ti ascolta.

***

Signore, Tu hai un progetto su me, dammi la capacità di capirlo perché sia prima un bene per me e poi sia un vero motivo di testimonianza per quanti avvicino. Per questo Ti prego.

***

Aiutaci Signore a rispondere “Si” alla tua vocazione.


Signore, quante volte mi chiami a percorrere strade che non voglio percorrere, ad andare dove non voglio andare! Io, come Giona, non rispondo… 
Perdona i miei silenzi, le mie obiezioni. Perdonami quando faccio finta di non sentirti. Aiutami a fidarmi di te e ad andare… sulla Tua Parola.

***

Signore dove mi chiami a camminare? Fammi abitare il silenzio del cuore che si perde nel tuo.

***

Signore, nelle nostre giornate anche noi, a volte, prendiamo una direzione diversa, più comoda. Aiutaci ad ascoltare la tua voce nel nostro cuore. Noi ti preghiamo.

***

Rifletto molto sulla qualità della mia vita e avverto il bisogno continuo di interrogarmi e di propormi con cose positive, perché vorrei arrivare dove c’è tristezza, ingiustizia, malvagità e lasciare esempi di verità, dolcezza, gioia, amore. Non voglio fuggire.

***

Signore grazie per il dono della Tua Parola, sostienici, per essere missionari nel diffonderla. Per questo ti preghiamo.

***

Signore, spesso mi trovo là dove non vorrei, in mezzo ad affanni, litigi, e la tentazione è quella di allontanarmi, di fuggire, di pensare solo a me stessa. Allora ti chiedo di aiutarmi a rimanere, a testimoniare che il bene supera ogni male.

***

Signore tu sai che anch’io fuggivo dal tuo invito; ma l’incontro con te ha generato una vita di fede e amore incontenibilmente missionario. Quando ho lasciato che fossi tu a vivere in me…sono risorta e con gioia sono andata…e vado.

***

Anch’io a volte voglio prendere la nave e scappare da Dio per non fare ciò che mi chiede. A volte sto in silenzio per non prendere una posizione decisa sulla verità. Anch’io come Giona ho paura di essere mandato. Sono un fuggitivo. Ma sono cosciente che il bene e il male che io compio si riflettono sugli altri e voglio fare il bene e fuggire il male con l’aiuto di Dio.

***

O Dio, tu sei il mio Dio. In ogni istante del giorno ti sento presente, se mi sveglio di notte quando le tenebre mi fanno paura mi rivolgo a te con tutta l’anima e le tenebre diventano luce. Indicami la strada da seguire, quella che conduce a te perché io non posso vivere senza te. Amen.

***

Signore, scuoti la mia vita, apri il mio cuore e la mia mente perché possa accogliere Te che sei l’amore e possa contagiare del tuo amore chi mi avvicina.

***

Giona invece si mise in cammino per fuggire. Quanti “invece” nella mia storia, quante fughe, quante scappatoie, quante porte lasciate chiuse, quante parole lasciate cadere. Ma come fuggire da Te, Signore, da Te che mi dai sempre l’opportunità di alzarmi? Aiutami, Signore, a non fuggire da Te, ma dalla mia indifferenza.

***

Signore aiutaci a non trascinare la nostra vita nella banalità. Aiutaci a dare vigore per diventare cristiani che donano gioia e testimonianza.

***

Andare verso gli altri non è facile. Aiutaci o Signore a compiere questo passo ed a seguire Te.

***

Aiutaci Signore a comprendere la tua Parola, anche quando rompe i nostri schemi mentali.

***

Ho bisogno di Te! Aiutami a capire, accresci la mia povera fede. Ti preghiamo.

***

Aiutami Signore a stare alla Tua presenza, in ascolto della tua Parola e a dire il mio “eccomi”.

***

Signore parlami, fammi capire il disegno che hai su di me, dammi il coraggio della testimonianza, la perseveranza nel bene, la forza per combattere il male dentro e fuori di me. Ma soprattutto l’umiltà di riconoscere che senza il tuo aiuto sono solo polvere. L’umiltà, Signore, è la virtù che mi spalanca la porta della fiducia in te.

***

Quante volte nella vita ci dimentichiamo di Dio, addirittura di aver fede in Lui! Signore aiutaci a vivere giorno per giorno la consapevolezza che Tu sei sempre con noi, che non ci abbandoni mai, che non cessi mai di aiutarci, anche quando le contrarietà della vita sembrano indicare il contrario

***

Signore Gesù, aiutaci ad essere vigilanti nella vita in cui viviamo, per poter lottare coraggiosamente ed essere vittoriosi rimanendo saldi nella fede. Facci sperimentare nella nostra vita la potenza e il conforto di tutte le amarezze di questo mondo. Suscita in tutte le comunità parrocchiali sacerdoti e diaconi, religiosi e religiose, laici consacrati e missionari secondo le necessità del mondo intero che Tu ami e vuoi salvare tutti. Grazie Signore Gesù, per questo ti preghiamo.

***

Signore dammi la forza e il coraggio di “rialzarmi”. Svegliami dal torpore, perché la bellezza del Verbo e la grazia della preghiera vincano la tristezza e aprano il cuore al dialogo con Te e con chi ci sta accanto vincendo così il silenzio.

***

O Signore non sono capace di fare silenzio davanti a Te. Ho sempre da ridire. Aiutami, anche se non capisco, ad accettare la Tua volontà.

***

Signore Gesù rivestimi della tua grazia affinché io possa amare e testimoniare il tuo amore anche ai fratelli. Colmami fin dal mattino della tua presenza – affinché la mia anima sia consolata – anche quando sarò tentata di fuggire come Giona. La tua grazia mi guiderà e mi darà sapienza contro ogni avversità della vita. Essa è maestra di verità e di vita, ed è luce del cuore.

***

Signore! In questo periodo di confusione, manda il tuo Spirito ad illuminare le nostre menti un po’ assonnate, e a dirci, come hai fatto con Giona: “Alzati, e và!”.

***

Che il Signore ci assista nel compiere la sua volontà.

Altri articoli...