Avvisi e Calendario di domenica 5 ottobre 2014

MariaGabrieleVI domenica dopo il Martirio di S. Giovanni Battista Anno A

Mai come in questi giorni sono utili le invocazioni a Maria, perché cessino le guerre nel mondo e torni la pace. Ma ancor di più è necessaria la Pace dentro di noi per ottenere pace nel mondo. Noi invochiamo sì Maria, ma è Maria che ci prega in continuazione e ci invita a chiedere con insistenza Pace per i nostri cuori, affinché regni in noi la Pace vera donata da Gesù.

Tutto parte da qui, da ogni donna e ogni uomo. Se siamo in pace con noi stessi e poi con gli altri, creiamo intorno a noi e nel mondo che ci circonda, un alone di bene, di speranza. Questa cosa fa quasi paura all’inizio; anche ci ci sta vicino infatti si accorge che c’è qualcosa che cambia e il cambiamento può spaventare inizialmente.

Maria stessa ha provato questi sentimenti all’annuncio rivoltole dall’angelo, e poi molte volte ancora nella sua vita.

La pace nasce se si fanno le scelte giuste, scelte figlie di ragionamento e preghiera con Dio. Lui sa che cosa è veramente giusto. La vita ci mette d’innanzi continui bivi, e noi possiamo fare o quello che ci chiede Dio oppure quello che ci passa per la mente sul momento.

Noi dobbiamo allenarci a capire cosa vuole Dio per ottenere la pace.

Bisogna decidere in tutta libertà se uscire da se stessi, sbilanciandosi verso il cambiamento o se restare fermi e chiusi in se stessi.

Maria ha scelto sempre di fidarsi e affidarsi a Dio, noi facciamo più fatica, ma dobbiamo imitarla, per il bene nostro e del mondo intorno, in tutte le piccole scelte che facciamo.

Così nasce la Pace, e se si sbaglia si chiede perdono a Dio 70 volte 7 e ci si perdona reciprocamente.

Non abbiamo scuse in questo, Dio ci ama e ci libera, e anche se facciamo sempre tutto giusto, certo la Pace sarebbe matematica, ma non saremmo liberi e per fortuna lo siamo, anche di sbagliare e di usare l’arma di pace più potente che c’è, la riconciliazione.

Festa grande se ognuno di noi ci impegnerà come Maria.

Preghiamo per questo e poi certamente per tutti i conflitti che nel mondo ogni giorno portano morte e devastazione tra i nostri fratelli. La nostra Terra Santa, la Libia, la Siria, l’Iraq e l’Ucraina solo per citare i conflitti armati più vicini al centro delle nostre preghiere.

“Maria, Regina della Pace, prega per noi!”.

don Mauro

20141005AvvisiECalendario