Avvisi e calendario di domenica 21 settembre 2014

comunitaeducanteIV domenica dopo il Martirio di S. Giovanni Precursore Anno A

Ad ogni ripresa dell’Anno pastorale, a settembre, come singoli cristiani e come comunità ricominciamo il cammino di sequela del Signore Gesù nella sua Chiesa. È questo un iniziare sempre “di nuovo”, ma mai iniziare “da capo”. E mi spiego.Iniziare “da capo” significa partire sempre dall’inizio e non avanzare di alcun passo. È ciò che avviene quando ci dimentichiamo del cammino percorso – da noi e dagli altri – e ci comportiamo come se nulla fosse mai stato fatto. Iniziare “di nuovo”, invece, significa proseguire il cammino e approfondire i passi già compiuti, per vivere sempre meglio la nostra adesione al Signore.

È quanto ci chiede di fare il nostro Arcivescovo, con la sua nota pastorale “La Comunità Educante” proposta per quest’anno.

Ci chiede, anzitutto, di “proseguire il cammino”, partendo dalle Linee diocesane per lniziazione cristiana dei ragazzi e delle ragazze e tenendo presente la pastorale offerta in questi anni con le tre Lettere “Il bene delle famiglia”; “Per confermare la nostra fede” (2011-2012); “Alla scoperta del Dio vicino” (2012-2013) e “Il Campo è il mondo, vie da percorrere incontro all’umano” (2013-2014).

La nota offerta dall’Arcivescovo vuole approfondire un aspetto della proposta di iniziazione cristiana, quello che fa riferimento alla “comunità educante”. Con questo termine vengono sottolienate due caratteristiche del volto della Chiesa e, più in generale, dell’esperienza cristiana: quello di essere una “comunità”, un insieme di persone che vivono la propria fede e il proprio rapporto con Cristo, e quello di “educare” altri – in particolare i ragazzi, gli adolescenti e i giovani, ma anche tutti coloro che non sono ancora venuti a contatto con il Vangelo – a una esistenza interamente vissuta in comunione con Cristo.

Riprendendo le Linee diocesane presentate nell’incontro del 28 maggio 2013, il Cardinal Scola ricorda che “l’iniziazione cristiana è l’introduzione e l’accompagnamento di ogni persona all’incontro personale con Cristo nella comunità cristiana, ovvero lo sviluppo del dono della salvezza accolto da ciascuno nella fede della Chiesa.

don Mauro

Avvisi e Calendario